MARKETING PER IL TUO BAR – SECONDA PARTE

Eccoci alla seconda parte del nostro articolo relativo al marketing per il tuo bar. Oggi parliamo di argomenti disparati, ma che portano ad un unico scopo: quello di promuovere al meglio il tuo locale.

  • Marketing Olfattivo

Partiamo dal naso: l’olfatto è un senso molto sviluppato che ci consente di avere all’istante idea di ciò che ci circonda e se ci sono pericoli. Facciamo un gioco: chiudi gli occhi e… no in un articolo non si può fare… immagina solo questi profumi: il profumo del caffè e delle brioches appena fatte. E’ una bella cosa, no? Allora perché non dovrebbe piacere al tuo cliente?

I buoni profumi invogliano i clienti all’acquisto, farà uno scontrino più alto e il giorno dopo tornerà perché si è trovato bene. I profumi lo hanno colpito in maniera positiva, lasciando un buon ricordo.

Altro scenario: il cliente entra nel locale e l’odore che lo accoglie è quello della candeggina, del detergente dei pavimenti o dell’igienizzante appena spruzzato sul bancone. L’odore sarà molto forte, quindi andrà ad influire e coprire tutti i profumi che ci sono nell’aria, regalando al cliente una brutta esperienza.

Profumi buoni regalano esperienza positive ed esperienze positive regalano fidelizzazione.

  • TU

Eh sì, alla fine tutto ciò di cui abbiamo parlato in questi due articoli riguarda te. Tu che scegli la posizione del locale, come sarà all’interno, come gestire i social, che profumo avrà il locale. Tu, tu, tu.

Sei tu che determini la figura del locale stesso. Se un cliente chiede: “cosa fate di buono?” la risposta pseudo-simpatica è “tutto”. Ecco, no. La risposta giusta è consigliare subito al cliente IL piatto forte del locale che sia un primo, un secondo, un panino, un tramezzino oppure la particolarità del locale! Il bar fa panini su ordinazione con 5 ingredienti? Eccolo il buono! “Facciamo panini di 5 ingredienti liberamente scelti dal cliente, le interessa?” Il bar serve prodotti vegetariani o vegani di alta qualità con verdure del tuo orto? Ma che punto di attenzione! “Abbiamo piatti vegetariani realizzate con verdure del nostro orto” E via di ordine!

Ma sei sempre tu a costruire l’identità del locale scegliendo i tuoi collaboratori, motivandoli, premiandoli, integrandoli nelle scelte e facendo sì che si sentano parte del locale e non un semplice dipendente.

Devi curare ogni dettaglio: abbigliamento, profumo, ordine, pulizia. Tutto deve essere controllato e curato. L’espositore delle gomme da masticare con la polvere? No grazie! Il croissant di un giorno prima con la sfoglia un po’ rovinata? No grazie! Il latte che finisce alle 11 del mattino? No! Tutto deve essere controllato e verificato, anche il magazzino!

Alcuni spunti di riflessione per te:

Quanto è il tuo ricavo medio dalle 14.00 alle 18.30? Hai mai pensato che oltre al caffè potresti allungare l’orario della cucina per chi arriva tardi? Oppure preparare dei panini per la merenda o il break pomeridiano?

Consegne a domicilio? Nel periodo post-lockdown era l’unica opzione, ma perché non continuarla? O fare consegne negli uffici? Immagina la gioia dei dipendenti di una banca (per dire) di vedersi comparire alle 10.00 una cabaret di brioches appena sfornate.

Collabora con gli altri! Ci sono negozi vicino a te? Fate dei buoni per il passaggio di clienti. Vai nel negozio XYZ e avrai il 5% di sconto con il mio coupon del caffè.

– Affidati a professionisti esperti. Ne sai di contabilità? Bene, affidati ad un commercialista per tutte le norme e variazioni che possono accadere e cambiare ogni giorno. I tuoi fornitori sono precisi e puntuali? Devono esserlo! E’ il tuo lavoro che ci va di mezzo. Non guardare ai 2 centesimi in più o in meno su quel prodotto, perché magari quei 2 centesimi sono quelli che fanno arrivare le brioches alle 6 del mattino quando sei a zero invece che alle 10.

Informati sempre! Non perderti aggiornamenti dai tuoi fornitori, informati sulle nuove norme, parla con altri del tuo settore, segui i social ed i siti internet delle aziende che possono aiutarti nel tuo lavoro e cerca sempre di essere aggiornato!

Speriamo di averti incuriosito, dato qualche idea e spunto di riflessione. Noi pensiamo che ciò che abbiamo scritto sia utile e stimolante perché anche se si tratta di cose “banali” è sempre bene leggerle ed avere una rinfrescata.

Se ti va, facci sapere che ne pensi contattandoci qui o sui social!

Ciao e grazie! Alla prossima!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Hai un'attività e vuoi conoscerci meglio?

Contattaci per prenotare un appuntamento con un nostro consulente.
Potrai visualizzare il nostro catalogo e scoprire tutte le promozioni dedicate ai clienti Patrioli.

Ultimi prodotti inseriti

PATRIOLI FOOD SRL

SEDE LEGALE
CORSO CAVALLOTTI, 31 – 28100 NOVARA

SEDE OPERATIVA
VIA VALLETTA, 4 – 28060 SAN PIETRO MOSEZZO (NO)

TEL 0321.53.117 – FAX 0321.53.255
P.IVA 02395200039 – R.E.A. NOVARA 233864
CAP.SOC. 100.000,00€ I.V. – [email protected]

PRIVACY POLICYCOOKIE POLICY

POWERED BY FROGLAB