La qualità dei tuoi prodotti

Continua la nostra serie di consigli per un migliore servizio nel tuo locale. Che sia un bar o un ristorante è sempre utile seguire qualche indicazione per mantenere alta la qualità dei tuoi prodotti.
Saranno cose già sentite o banali, ma è sempre meglio avere una piccola rinfrescata, soprattutto per chi, magari, è nuovo nel settore.

Vediamo, quindi, qualche linea guida per soddisfare i tuoi clienti ed evitare sprechi.

SCELTA DEI PRODOTTI
Chiaramente questo è il primo passo fondamentale per avere dei prodotti di qualità. Affidarsi ad un fornitore che abbia una gamma di prodotti molto ampia è l’elemento di base per poter definire al meglio la selezione di articoli del tuo locale e la loro qualità.
Vi è una grossa differenza, ad esempio, tra una brioche al burro ed una alla margarina. Nel tuo locale quale scegli? Perchè? La brioche al burro è più ricca di gusto e più apprezzabile da tutti ma, di contro, costa un po’ di più e sbriciola moltissimo, questo potrebbe infastidire un tuo cliente.
Altro esempio è scegliere una torta. Può essere pretagliata o intera, a seconda dei tuoi gusti, ma questo comporterà anche delle differenze di servizio oltre che di costo.
Va sempre, quindi, valutato ogni aspetto che può influenzare la scelta dei prodotti: dal prezzo alla qualità (spesso correlati) al modo di servizio e alla shelf life (da tenere sempre in considerazione).

CONSERVAZIONE
Se parliamo di prodotti surgelati è fondamentale seguire e mantenere la catena del freddo. Di che cosa si tratta? Del percorso che un prodotto fa dal momento in cui viene realizzato a quando arriva nel tuo locale. Occorre che vi sia sempre una costanza di temperatura: il prodotto non può subire sbalzi termici ma deve sempre rimanere al di sotto di una certa temperatura (-18° almeno) per mantenere le sue caratteristiche. E’ fondamentale che il tuo fornitore segua sempre la catena del freddo per assicurare prodotti di qualità e ben conservati.
Per i prodotti freschi ed a temperatura ambiente è sempre necessaria una corretta conservazione evitando di mettere i prodotti alla diretta luce del sole e lontano da fonti di calore. I prodotti freschi (4° circa) vanno mantenuti sempre in frigorifero, senza che prendano anch’essi colpi di calore.
Altro elemento importante è di chiudere sempre al meglio le confezioni dei prodotti non utilizzati completamente, quindi i sacchetti di brioches è meglio mantenerli sempre nel freezer e richiuderli una volta prelevata la quantità di prodotto necessaria.
Ultimo elemento è quello di non ricongelare i prodotti scongelati: oltre a crearsi dei cristalli di ghiaccio all’interno dei prodotti che li rendono meno buoni e più “acquosi”, oltre che meno nutrienti, vi è il problema del proliferarsi dei batteri che con il freddo vengono “addormentati” ed una volta scongelati riprendono le loro funzioni di moltiplicazione con conseguente pericolo di intossicazione.

COTTURA
Preriscaldare il forno per cuocere i prodotti è il primo passo di una buona cottura. La disposizione dei prodotti in teglia è fondamentale: le brioches (o altro) devono essere ben distanziate tra loro, così che il calore si possa spandere da un pezzo all’altro. Seguire sempre le indicazioni del produttore per cuocere i prodotti ed ottenere un risultato ottimale. Aumentare la temperatura, nella speranza di guadagnare tempo è un grosso rischio perchè è molto probabile che si bruci il cibo invece di cuocerlo più velocemente. Non aprire mai il forno per verificare lo stato di cottura dei prodotti, questo processo porta all’interno aria più fredda che modifica la temperatura del forno, portando anche umidità. Al termine, lasciar sempre riposare i prodotti per farli raffreddare.

ESPOSIZIONE
E’ l’elemento più creativo dell’intero processo: sia che si tratti di porre i croissant in una vetrina o che si debba impiattare una torta, occorre porre l’accento sulla fantasia e colpire l’occhio del cliente. Alla fin fine il primo elemento che ci attira è la vista e una bella esposizione permette allo spirito di poter apprezzare ancora di più i prodotti che andremo a mangiare.
Decorazioni sul piatto o sulle coppette devono essere ordinate e, possibilmente, funzionali al cibo che andremo a servire. Mettere zucchero a velo sul piattino dove si posa la brioches è abbastanza inutile se quello stesso zucchero non è anche sulla brioches.

Usa sempre prodotti di qualità, fantasia e sii sempre gentile con i tuoi clienti e vedrai che il successo è lì ad un passo!

Crediti immagini:

Photo by Olia Gozha on Unsplash
Photo by Joshua Rodriguez on Unsplash
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Hai un'attività e vuoi conoscerci meglio?

Contattaci per prenotare un appuntamento con un nostro consulente.
Potrai visualizzare il nostro catalogo e scoprire tutte le promozioni dedicate ai clienti Patrioli.

Ultimi prodotti inseriti

PATRIOLI FOOD SRL

SEDE LEGALE
CORSO CAVALLOTTI, 31 – 28100 NOVARA

SEDE OPERATIVA
VIA VALLETTA, 4 – 28060 SAN PIETRO MOSEZZO (NO)

TEL 0321.53.117 – FAX 0321.53.255
P.IVA 02395200039 – R.E.A. NOVARA 233864
CAP.SOC. 100.000,00€ I.V. – [email protected]

PRIVACY POLICYCOOKIE POLICY

POWERED BY FROGLAB